instagram facebook twitter

  • 1.png
  • 2.png
  • 3.png
  • 4.png
  • 5.png
  • 6.png
  • 7.png
  • 10.png
Pin It

DSC 6930

Il Como stende le capolista.

Quarta vittoria consecutiva per i ragazzi di coach Da Rin che, di fronte ad un buon pubblico, battono sul ghiaccio amico di Casate la capolista Dobbiaco. Il successo, alla prima di ritorno dell’Italian Hockey League, è frutto di un bel gioco espresso dai biancoblu che finalmente sono tornati concreti e cinici in attacco e soprattutto attenti in difesa.

 

Parte meglio il Dobbiaco con l’ex Majul (3:10) che trova la rete del parziale vantaggio grazie ad un tiro al volo su assist di Capannelli bucando la porta di un incolpevole Tesini, il Como reagisce ma per tutto il periodo fatica a trovare la rete grazie anche alle ottime parate del goalie avversario Burzacca.

 

Il secondo tempo dei lariani è micidiale, prima Vola (26:43) su assist di Xamin pareggia davanti porta, per poi in soli quattro minuti passare in vantaggio con Caletti (33:38), allungare con DiNicola (34:56) ed intontire l’avversario con Harwell (37:24). Gli altoatesini subiscono il colpo per il devastante parziale di 4-0 dei comaschi e risultano incapaci di reagire.

 

In apertura del terzo periodo su azione personale Capannelli (43:57) accorcia le distanze, ma dopo soli due minuti è ancora Lorenzo Vola (45:54), lesto a rubare un disco nel terzo e mettere a sedere il goalie avversario e firmare il 5 a 2 che permette ai comaschi di controllare il match sino alla fine e strappare una pesante vittoria.

 

Prossima partita domenica 20 novembre alle 18:45, ancora sul ghiaccio amico di Casate, contro il Valdifiemme.

 

HOCKEY COMO – AHC DOBBIACO ICEBEARS 5-2 (0-1, 4-0, 1-1)

 

Formazione Hockey Como: #40 Federico Tesini (#24 Daniel Mattia D’agate); #55 Alessandro Re, #44 Francesco Taufer; #23 Riccardo Ambrosoli, #3 Riccardo Codebò, #8 Daniele Fusini, #28 Alessandro Paramidani, #25 Lorenzo Casiraghi; #18 Nicholas Robert Dinicola, #15 Edoardo Caletti, #37 Chase Harwell, #29 Lorenzo Vola, #9 Dylan Ghiglione, #33 Davide Xamin, #16 Luca Formentini, #27 Lorenzo Marcati, #71 Andrea Pirelli; #22 Luca Zordan.

 

Coach: Massimo Da Rin